Gruppo Archeologico XAIPE Via Antonino Lo Presti, 35 91018 Salemi (TP) Infoline: 338.64.32.177
Web: www.xaipe.it                              Mail: info@xaipe.it
seguici su
Home Chi siamo Info Eventi Contatti
ARCHEOFESTIVAL con le scuole e visite gratuite Sarà incentrata a Marsala la 1^ edizione dell'Archeofestival organizzata dal Gruppo Archeologico "XAIPE". La manifestazione, che si svolgerà dal 14 al 22 Aprile, durante la Settimana della Cultura, prevede il coinvolgimento delle scuole, oltre alle visite gratuite nei siti di maggiore interesse archeologico, alle rappresentazioni teatrali e alla presentazione di video sul parco archeologico di Marsala. <<Nonostante la ricchezza dal punto di vista archeologico del nostro territorio - spiega Leonardo Lombardo, direttore del gruppo XAIPE - non è mai stato organizzato un festival dell'archeologia come avviene in molte altre città. Abbiamo deciso quindi di organizzare la prima edizione cercando di sensibilizzare le nuove generazioni e coinvolgendo anche la Provincia>>. Il gruppo archeologico ha una sede a Marsala e una a Salemi e si avvale della collaborazione di una ventina di guide che, nel corso della Settimana della Cultura accompagneranno, gratuitamente, le scolaresche e i gruppi di visitatori nei siti lilibetani di maggiore interesse. <<Il nostro obiettivo - ha spiegato Marina Ingrassia, coordinatrice del progetto durante la conferenza stampa tenuta ieri a Palazzo Riccio di Morana - è quello di far conoscere, specialmente ai giovani, il patrimonio della propria città>>. Nell'ambito della rassegna è stato indetto anche un concorso rivolto agli studenti degli istituti comprensivi e superiori che dovranno <<raccontare>> in un fumetto una storia legata ai popoli fenici, greci e romani. Il concorso è aperto agli istituti siciliani. <<La Provincia - ha aggiunto l'Assessore Provinciale al Turismo Cettina Spataro - sostiene l'iniziativa anche con un contributo economico che sarà deliberato nei prossimi giorni perchè l'abbiamo ritenuta estremamente valida>>. Fonte: LA SICILIA     Articolo di: Rosaria Parrinello